sabato 16 settembre 2017

CO WASHING: Low Shampoo | L'Oréal Elvive

Buongiorno e buon sabato! 
Oggi finalmente trovo un po' di tempo da dedicare al blog per scrivere questo post che avevo in cantiere ormai da diverso tempo. Vorrei parlarvi di un "nuovo" trend in fatto di capelli che sta spopolando ormai da diversi mesi sul web e farvi una recensione di un prodotto ideato appunto sull'onda di questa nuova moda. 

Il trend in questione è quello del CO WASHING che si basa sull'idea che lavarsi i capelli troppo spesso faccia male perché gli shampoo contengono sostanze aggressive che non fanno affatto bene alla cute ed ai capelli. Nasce allo così il co-washing il cui nome deriva dall'unione delle parole conditioner (balsamo) e wash (lavare). Questo trattamento prevede infatti di lavare i capelli con il balsamo
Sì, avete capito bene. 
Ah, giusto! Al balsamo dovrete aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna per fare un leggere effetto scrub. 

Partendo da questo trend, diverse case cosmetiche hanno pensato bene di ideare dei prodotti pensati apposta per lavare i capelli senza fare schiuma dando così vita al trend del LOW POO (che sta appunto per poco - shampoo) e del NO - POW (ovvero no shampoo). 

Insomma, al di là di questi nomi diversi, il filo conduttore è l'idea di andare ad eliminare i tensioattivi solfati che sono quelle sostanze che fanno sì che i nostri shampoo facciano schiuma. La schiuma infatti ci dà una bella sensazione di pulizia da un lato, ma può anche essere troppo aggressiva per la fibra capillare perché un'elevata quantità di solfati può rimuovere, oltre alle impurità, anche gli oli naturali della cute lasciando i capelli troppo secchi e poco elastici. Ed è proprio per questo che queste tecniche di lavaggio sono più indicate per chi ha i capelli secchi o resi fragili dal phon o ancora colorati. 

giovedì 24 agosto 2017

Siero, essenza, ampoule: che confusione!

Immagino che tutte noi abbiamo imparato a prenderci cura della nostra pelle guardando quello che faceva la nostra mamma (e spesso rubando anche qualche prodotto!). 
Provo ad indovinare.. La vostra mamma ha sempre usato latte detergente e tonico per struccarsi e poi applicava una crema viso?
Beh, la mia ha sempre fatto così e così ho iniziato a fare anche io un po' di anni fa. Fino ad un po' di anni fa infatti i prodotti sul mercato erano di meno, mentre oggi, complice anche la diffusione della skincare asiatica, e coreana in particolare, possiamo scegliere tra una varietà di prodotti molto vasta. 

Tralasciando la varietà di struccanti e detergenti a disposizione.. Oggi vorrei parlarvi di altri prodotti che si trovano oggi in tutte le profumerie ma di cui spesso è difficile individuare la funzione e soprattutto la differenza rispetto ad altri. 
Stiamo parlando , dell'essenza, dell'ampoule e del siero viso.  
Premetto che anche io ho iniziato ad usare un siero viso solo qualche mese fa e anche io non sono un'esperta dell'argomento. Proprio per questo ho voluto fare una ricerca per chiarirmi le idee e oggi volevo condividere con voi le mie scoperte sperando che vi possano aiutare a fare un po' di chiarezza. 


sabato 19 agosto 2017

Consigli per lo shopping: IO AMI AMO, GLITTER ROOM e MODE IN ELO

Buongiorno ragazze belle! 
Oggi parliamo di shopping! 
Oggi vorrei suggerirvi tre negozi (online e offline) dove potete trovare dei capi di abbigliamento e degli accessori molto carini e a prezzi davvero competitivi. Io ho fatto acquisti in tutti e tre questi negozi e ve li posso consigliare per la qualità dei capi e l'eccellenza del servizio. 


IO MI AMO by Alice Pasti

Questo negozio si trova a Vigevano (Corso Milano 5) ed è gestito dalla simpaticissima Alice Pasti. Se avete già sentito questo nome è perché Alice è molto famosa sui social network in quanto era una modella curvy che circa un anno fa ha deciso di aprire un suo negozio di abbigliamento. Nel suo negozio oggi potete trovare capi per tutte le taglie e per tutti i portafogli. Io sono stata da lei a metà luglio e ho comprato questi due abitini che mi piacciono davvero un casino! 


venerdì 11 agosto 2017

Diario di viaggio: PARIGI

Eccomi qua con un nuovo diario di viaggio! 
Anche questa volta sono andata alla scoperta di una città Europea e per la precisione di Parigi. Settimana scorsa infatti sono partita con due amici verso Parigi per andare a trovare un nostro amico che si è trasferito là per sei mesi per fare uno stage. 
Siete pronte a venire a Parigi con me?



Mercoledì 2 agosto. Ritrovo in Malpensa alle ore 20.00, aeroporto quasi deserto nonostante sia periodo di vacanze. Facciamo in tempo a mangiare un panino al volo e siamo pronti per l'imbarco! Le uniche persone che ci sono a Malpensa sono quelle che devono andare a Parigi. Volo tutto ok, super puntuale e appena usciti dalla porta degli arrivi troviamo il nostro amico che ci aspetta. Andiamo insieme a prendere il treno che in circa 25 minuti ci porta a Gare du Nord, vicino a dove abbiamo preso l'appartamento. Nonostante i problemi a trovare l'uscita di questa immensa stazione, riusciamo ad arrivare a casa sani e salvi e piacevolmente stupiti per l'appartamento che è davvero carino e spazioso! (A proposito, se volete qualche info in più basta chiedere). 

martedì 1 agosto 2017

A lezione di make up da MAC: un'esperienza da provare!

Dopo sei anni insieme, il mio fidanzato ha capito molto bene quanto mi piaccia il make up e così per l'anniversario mi ha fatto un regalo davvero favoloso. 
Questa volta mi ha davvero stupito perché è riuscito a trovare una cosa che io neanche sapevo esistesse, ovvero le lezioni di make up presso uno store MAC. 
Non lo sapevo, ma MAC organizza tanti servizi diversi: lezioni di make up più o meno lunghe, servizi per le spose, make up per Halloween. 



La cosa bella di tutti questi servizi?
Non si paga nulla al momento della prenotazione, perché il costo dell'appuntamento è redimibile in prodotti MAC se acquistati al termine del servizio. 
EBBENE SI'. 
In altre parole.. Avete prenotato una FULL MAKE UP APPLICATION da 60 min al prezzo di 60 euro? Al termine del servizio avete la possibilità di scegliere prodotti MAC per un valore pari o superiore a 60 euro! In questo modo pagate il valore dei prodotti che avete scelto e il servizio di make up sarà praticamente gratuito. (Ovviamente se scegliete prodotti per un valore minore rispetto al costo del servizio, dovete pagare la differenza). 
Però ragazze vi assicuro che è una vera F-I-G-A-T-A!  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...